sabato 17 novembre 2012

Minhalconian, l'Elfo, ex capitano dell'esercito


Buonasera! Eccomi qui, come promesso! Dopo essermi fatta una bella studiata di cimiteri cristiani antichi (sì, lo so che così non sembra un argomento allegro, ma a me piace tantissimo la struttura delle catacombe), un attimo di pausa e poi a cena in un ristorante giapponese. Sushiiiiiii! Che buonooo! Io lo adoro, anche se solitamente non mangio solo quello. Assaggio un po' di tutto. E poi viene mio padre che, da bravo medico, ti porta davanti una rivista di medicina e ti fa leggere quanti bei rischi si corrono a mangiare pesce crudo se non è conservato bene e quanti bei vermetti puoi ospitare nel tuo corpo, ignaro di avere altri esseri viventi al suo interno. Sì, fa schifo e tanto pure. Stasera sono andata lo stesso, nonostante il terrorismo, anche se il pensiero mi è venuto.

Dato che siamo in tema di cucina, introduco Minhalconian, l'Elfo di corte.
A lui dedico un capitolo intero e un intero allenamento. Poverino... deve fare da valvola di sfogo per la Principessa quando il suo Stephenyl la fa infuriare.
Minhalconian è un Elfo, dai gesti e dai tratti molto aggraziati, dai lunghi capelli corvini raccolti in una coda. Ha un carattere molto tranquillo, disciplinato, forse dovuto al suo passato militare. Era infatti capitano nell'esercito della Principessa Eleonore, la madre di Stephenyl. A causa di alcuni problemi con una gamba, venne congedato e continuò a svolgere il suo servizio a palazzo. Con il tempo, Minhalconian guarì, ma Eleonore venne inviata nella dimensione Umana e i componenti dell'esercito del Principe provvisorio (il vecchio Poseidone) cambiarono e lui rimase come Elfo di corte.
Il bastone che porta sempre con sè è in realtà una spada dall'elsa dorata, molto affilata e simile a un fioretto.
Me lo sono sempre immaginato combattere in modalità moschettiere, elegante, con tanto di guanti.
Minhalconian si occupa anche delle cucine. I servitori rispondono solo a lui. Come ogni Elfo, è abile nell'uso della magia che è ausiliaria all'arte del combattimento.



Ovviamente anche lui diventa uno dei comandanti nell'esercito di Christine. La Principessa infatti realizza il suo sogno, ovvero quello di tornare ad essere un valoroso soldato.
Viene nominato comandante dell truppe elfiche di terra, ovvero dei fanti e dei cavalieri.
Con Stephenyl sono buoni amici, così come con Lyzàn e Orchidea.
E' uno degli Elfi di cui Christine ci fida ciecamente.
Durante la Notte Lucente è proprio Minhalconian, avvolto in un lungo mantello blu, a risvegliare i ricordi dei predecessori di Christine provando a far ballare la Principessa prima dell'arrivo di Stephenyl. La Principessa è impedita (io sono impedita... detesto ballare. Lo faccio in modalità orso al circo, perciò è meglio non avere scene pietose davanti agli occhi), ma Minhalconian le dice tranquillamente di non preoccuparsi, che non c'è alcun problema, che qualcuno prima di lei aveva imparato e che quindi la sua sapienza le verrà trasmessa.
Minhalconian è quindi una delle colonne portanti del Regno dell'Acqua.
Dopo questo, vi auguro una buona notte e sognate, sognate, sognate!

Nessun commento:

Posta un commento