sabato 6 luglio 2013

Acqua, mare e fantasy

Mentre il mondo fuori scorre, io scrivo in un attimo di calma il mio blog.
Oggi pomeriggio l'elemento della Principessa Christine del Regno dell'Acqua ha dato spettacolo a Roma. In pochi minuti pioggia e grandine si sono susseguite, per poi tornare al sole splendente e al caldo torrido.
Io adoro l'estate (e credo si sia capito), però devo dire che il ticchettio della pioggia sul tetto e sui vetri, lo scroscio delle ruote delle auto nelle pozzanghere, l'arcobaleno che si disegna tra le nuvole, sono tutti fenomeni che mi piacciono tantissimo. Sia ben chiaro: li preferisco di gran lunga in inverno.
Tornando a Sàkomar, il mio mondo parallelo e fantastico, ormai qualche mese fa (trovo il tempo solo ora!) nel web mi capitò davanti una foto, immagino modificata con photoshop, che mi fece tornare in mente uno degli eventi più strani e iniziali del mio primo libro. La foto è la seguente:


Un ruscello incantato sgorga da un vecchio tronco. In realtà è solo parte della dimensione parallela che Christine ha potuto vedere perchè, con l'approssimarsi dell'apertura del portale, la barriera dello spazio-tempo in quel punto del bosco si è assottigliata.
E' quindi l'elemento acquatico a far capire a Christine il suo legame con il mondo magico, un elemento assai particolare perchè lei non sa nuotare. Osserva e adora il mare, ma nessuno le ha mai insegnato ad essere "una sirena". E' una mia caratteristica che ho voluto trasporre. Diciamo che con il mare ho un paio di conti in sospeso: quando ero piccola ci mancava pochissimo che affogassi... mio padre mi riprese per miracolo dalla treccia (sono la solita tonta). E l'altro è un segreto, una specie di "maledizione della prima luna" che prima o poi restituirò.
Diciamo che amo guardarlo, ammirare i suoi colori, ascoltare il rumore delle onde sugli scogli e quello della risacca insieme al grido dei gabbiani (ultimamente non lo sopporto tanto... sarà perchè ce li ho tutti i giorni come inquilini del lastrico solare), osservare i suoi riflessi, il suo lento cullare, far scorrere la sabbia bollente tra le dita, sentire l'odore di salsedine... e sognare con tutto ciò, rapita da fantasticherie che gli altri definiscono "disneyane", affini a pirati, sirene, avventure oltreoceano in un altro tempo ormai passato.
In fondo sono Italiana, di origini siciliane: il mare mi scorre dentro. Devo solo imparare a nuotare, ma nulla è impossibile per me.
Buona serata!

p.s. continuo a ringraziare tutti i Lettori della community di ilmiolibro che, gentilissimi, mi forniscono opinioni, suggerimenti e mi scrivono i complimenti. Lo ripeto, non so se mai uno dei miei sogni si avvererà, ma in ogni caso ci ho provato e grazie a Voi tutti ci ho sperato.


2 commenti:

  1. Ciao Caterina son Arwen del Rifugio degli Elfi ..... grazie per la visita da me. Io ora ti seguo in Google + e in Google Friend Connect
    Se ti piace il Rifugio seguilo anche con Friend Connet e votalo in Net Parade. Votalo appena puoi - ogni tanto - se una volta ti dice che hai già votato per quel mese - torna a voltare un'altro gg ad un'altra ora vedrai che potrai votare ancora .......
    Io ora sono tua follower e nei prox gg intendo informarmi sul tuo lavoro :-) Se mi piacerà potrei aiutarti facendo una presentazione sul mio blog
    Mi piace fare il possibile per gli autori emergenti :-)

    Elimina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Arwen! Ti ho votata come mi hai chiesto tu. In fondo a me non costa nulla e il tuo blog è molto bello. Seguo la tua pagina su Fb e ho preso il link da lì ;)
      Allora ti ringrazio e a presto!

      p.s. sono Cristina, non Caterina ^^"... :)

      Elimina