sabato 12 dicembre 2015

Antologia "A Natale ti regalo l'amore"

Buongiorno a tutti lettori! Come state? Io proseguo sempre la vita da studiosa, con la mia ricerca che ad ogni passo si ingarbuglia e mi interessa di più. E' una bella sensazione avvertire che qualche tassello mancante, che sembrava perduto, inizia ad emergere dalla sabbia del tempo.
Scrivo questo post per segnalarvi il seguente ebook. Si tratta di un'antologia di racconti, accomunati dal tema dell'amore e da quello del Natale. L'iniziativa è nata da Tiziana Cazziero, scrittrice emergente e bloggers, che ha proposto di raccogliere le proprie idee e creare un racconto.
Mi sono messa alla prova anch'io e ho dato vita a una breve narrazione, di un amore ambientato in una biblioteca (ormai trascorrendo gran parte dei miei giorni tra i libri, era inevitabile).



L'antologia si intitola "A Natale ti regalo l'Amore" ed è in vendita su Amazon per 0,99 centesimi.
I proventi saranno interamente devoluti all'AIRC, Associazione Italiana Ricerca per il Cancro, quindi è tutto a scopo benefico.
I racconti sono 10 uniti in una piacevole lettura natalizia e romantica. Chiunque volesse quindi aiutare la ricerca e leggere qualcosa di nuovo - mio racconto compreso, intitolato "E' Natale se..." - può scaricare il file da Amazon dopo aver versato quella somma irrisoria.
Vi lascio il link d'acquisto diretto: http://www.amazon.it/A-Natale-ti-regalo-lAmore-ebook/dp/B0196UYHN0/ref=pd_rhf_dp_p_img_7?ie=UTF8&refRID=0NWPHG7R9FRNVPJ39ST7


Una piccola curiosità: la biblioteca che mi ha ispirata è ovviamente quella che frequento quasi tutti i giorni. I personaggi sono evidentemente inventati. Edoardo e Stella sono frutto della mia grande fantasia... Se proprio dovessi paragonarli a qualcuno, Edoardo somiglierebbe fisicamente a Gigi Buffon vecchi tempi (eh sì, è un mio grande amore) e Stella ad Anna di Frozen con i capelli castani.
Diciamo perciò che è uscito un racconto con vari elementi mescolati insieme! E l'albero dei desideri?
Per chi è di Roma, provate a passare alla Stazione Termini. Vedrete un albero gigantesco con tanti foglietti attaccati con le speranze di tutti i sognatori di passaggio.



Ammetto di aver appeso il biglietto anche io per due anni di fila, poi ho deciso di non farlo più. La mia vena romantica/sognatrice si è un po' affievolita con il tempo, ma mi piace pensare che ci sia gente con un cuore meno ghiacciato del mio lì fuori, che creda davvero nell'amore, nell'amicizia e nei sogni. Forse un giorno mi passerà questa fase... almeno su questo sono speranzosa.



Bene, per oggi è tutto! Io proseguo a leggere "Masada", ma la lettura si sta prolungando un po' troppo ed è brutto segno quando, finito un capitolo, vado subito a curiosare sul numero di pagine che compongono quello successivo. Lo sto trovando bello, ma davvero pesante...
A presto e buona lettura della nostra antologia!

Nessun commento:

Posta un commento