lunedì 6 maggio 2013

Umore grigio e raggi di sole

Salve, popolo del web! Mi sono svegliata stamattina presto che diluviava su Roma. Il sole era coperto e un merlo solitario cantava, probabilmente sul balcone, riparato dalla tantissima acqua che è venuta giù in una giornata di maggio. Il pomeriggio continua ad essere grigio, un po' come il mio umore.
Sono giorni che và avanti così. Non trovo più motivazione in quel che sto facendo e ciò è molto grave. Quando il tuo sogno lo vedi sfumare perchè è stata tutta illusione, il mondo comincia a crollare a pezzettini. Vedi il tuo futuro sempre più incerto e ti fai domande su atteggiamenti della gente che ti è sempre stata vicina e improvvisamente ti volta le spalle senza motivo. Mah che dire? Humor nero è dir poco.
Stamattina rispondevo persino una cosa per un'altra... avevo la testa altrove, vuota, o forse troppo piena di cose che ormai non hanno più un filo logico a tenerle unite. Oltretutto mi è sembrato di rivivere una scena legata al liceo, quando ho sentito uscire delle parole identiche a quelle proferite dalla professoressa di matematica di qualche anno fa. Avrei voluto alzarmi e andarmene e dire che non voglio più sentirmi presa in giro, ma non l'ho fatto. Sono rimasta ancora una volta. Perchè? Non lo so. Forse c'è qualcosa nel mio cervello che gira al contrario, qualcosa con spirito masochista.
Che poi ci sono tanti problemi al mondo, e seri anche, che questi miei sembrano veramente i deliri di un'esaurita. Eppure quando ci si trova in mezzo alle situazioni, ti verrebbe da spaccare tutto a mani nude e continuare nonostante il male che può fare. 
Per quanto riguarda il libro, sono stata felicissima di sapere che un'utente di Blogspot (http://francilettricesognatrice.blogspot.it/) che si occupa anche di recensioni lo stia leggendo e che per il momento le piaccia. Non vedo l'ora di leggere cosa ne pensa dopo aver voltato l'ultima pagina.
Il terzo volume ha subito una battuta d'arresto dovuta allo studio. E' uno stato momentaneo, non perchè non abbia idee, ma per mancanza di tempo. I pensieri stanno lì e si aggrovigliano, si perfezionano, diventano più fantasiosi... e vedo una fine che mi piace da pazzi e che aspetto con ansia di scrivere.

A presto!

Nessun commento:

Posta un commento